Dolci · Ricette

Torta Mimosa

Ingredienti per una torta da 16 cm

per la crema pasticcera

  • 400 ml di latte intero fresco
  • 100 ml di panna fresca
  • 4 tuorli d’uovo medio
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 20 gr di amido di mais
  • 15 gr di amido di riso
  • vaniglia

per il pan di spagna all’olio

  • 3 uova
  • 20 gr di olio
  • 90 gr di zucchero
  • 90 gr di farina
  • 15 gr di fecola
  • 1 Pizzico Sale
  • semi di 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di lievito

per la bagna alla vaniglia

  • 100 gr di acqua
  • 50 gr di zuccheri
  • vaniglia

Preparazione

Preparate la crema pasticcera: portate a bollore il latte con la panna. Nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero e la vaniglia.  Quando il composto risulta bianco e spumoso, aggiungete gli amidi setacciati, sempre sbattendo con una frusta a mano.

Versate il composto sopra il latte in ebollizione e aspettate che si formino dei piccolo “vulcani” . Amalgamate bene il tutto con la frusta, fino a che non risulterà densa. Togliete dal fuoco e stendete la crema su una teglia larga, in modo da far raffreddare il composto. Conservatela coperta con pellicola trasparente a contatto con la crema stessa, in modo che non si formi una patina in superficie e si conservi meglio. Riponete in frigo fa raffreddare.

Preparate quindi il pan di spagna all’olio: scaldate le uova a 45°C a microonde con poco zucchero e montatele con gli aromi unendo il restante zucchero . Fate montare per 5/10 minuti fino a quando sarà ben gonfio e spumoso.

Unite le farine setacciate alternandole all’olio. Infornate a 160°C a forno statico per 20/30 minuti. Controllate con uno stecchino che l’interno sia ben asciutto. Attenzione a non aprire il forno prima dei 20 minuti. Una volta cotto, lasciatelo raffreddare e tagliatelo della forma che vi serve e allo spessore di mezzo centimetro. Con gli avanzi, ritagliate tanti piccoli quandratini che vi serviranno per la copertura della torta.

Passate infine alla preparazione della bagna alla vaniglia: scaldate in un pentolino acqua, vaniglia e zucchero, senza portarlo a ebollizione. Lasciate poi in infusione la vaniglia e fate raffreddare in frigo.

Motaggio: per facilitare l’operazione ho usato un anello d’acciaio. sul fondo poggiate il primo disco di pan di spagna e bagnatelo leggermente con la bagna. versate una parte della crema e livellate bene. Procedete allo stesso modo con il secondo disco. Smodellate la torta dall’anello d’acciaio e coprite i lati con la restante crema. Livellate bene e cospargetela con i dadini di pan di spagna avanzato. Pressate bene e decorate con zucchero a velo.