Primi · Ricette

Pappardelle all’uovo con ragù alla Bolognese

Ingredienti per 4 persone

per la pasta fresca all’uovo

  • 400 gr di farina
  • 4 uova

per il ragù alla bolognese

  • 1 bottiglia di salsa di pomodoro + 1 latta di pomodori pelati
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • olio d’oliva
  • 500 gr di carne macinata di manzo e maiale
  • 2 rametti di rosmarino o 2 foglie di alloro
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Iniziate con la preparazione del ragù che richiederà circa 3 ore:

Tagliate a dadini piccoli cipolla, carota e sedano e metteteli in pentola con abbondante olio d’oliva. Fate soffriggere e unite la carne macinata. Spezzettatela con un cucchiaio di legno man mano che si cuoce. Alzate la fiamma sotto la pentola e sfumate con il vino rosso. Lasciate evaporare l’alcol completamente prima di aggiungere la salsa di pomodoro e i pelati. Coprite il sugo con circa 1 litro d’acqua. Unite le spezie, salate e coprite con un coperchio e cuocete a fuoco medio per circa 2 ore. Scopritelo per lasciar asciugare il liquido in eccesso per circa un’altra ora. Completate con del pepe nero a piacere.

 

Per la pasta fresca all’uovo: versate la farina in una ciotola e aprite un varco, così da riporci le uova.

uovaefarina

Cominciate mescolando con una forchetta prima le uova e a mano a mano recuperate un pò di farina, fino a finirla e a far si che si unisca tutta  con le uova.

mescola uova efarina

Rovesciate il panetto sul piano da  lavoro, spolverato di farina e cominciate a lavorarlo, spingendo energicamente e tirando le fibre della pasta, così che si rompano e l’impasto diventi più morbido e lavorabile.

mescola uova efarina2

Dovrete continuare a impastare per almeno 15 minuti. E’ molto importante la fase di lavorazione, altrimenti sarà difficile stendere la pasta!

panetto da impastare

Tenete in considerazione che meno impasto avrete e più sarà difficile lavorarlo, perchè  troppo piccolo sotto le mani.

Aggiungete della farina bianca, sul piano di lavoro, ogni volta che verrà assorbita.

panetto finito

Avvolgete il panetto di pasta nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per  mezz’ora.

Dopodichè sarà pronto per essere steso e lavorato.

Per stenderlo mi aiuto sempre con la sfogliatrice di Kenwood o la nonna papera. Stendetelo ad un’altezza non troppo fine. Con la sfogliatrice mi fermo al numero 7. Non essendo ravioli, non sarà necessario tenere uno spessore molto fine, va un pò a gusto personale.

Ricordatevi di cospargere il panetto di farina (preferibilmente di semola). Create un rotolo di sfoglia e tagliate tante striscioline con un coltello a lama liscia. Le pappardelle sono più larghe delle tagliatelle, considerate quindi circa 2-3 cm di larghezza.

Srotolate le rondelline e stendetele sullo stendipasta oppure ripassatele nuovamente nella farina, per evitare che si incollino tra loro, e tenetele da parte.

Portate a bollare l’acqua in una pentola. Salatela e aggiungete la pasta fresca. Cuocete per circa 3-5 minuti fino a che sarà cotta.

Scolatela e conditela con il ragù alla bolognese. Le pappardelle all’uovo con ragù alla bolognese sono ora pronte per essere servite e gustate!