Primi · Ricette

Risotto al cavolo nero, salsa di acciughe e grano saraceno croccante

 

Ingredienti per due persone

  • 180 gr di riso carnaroli
  • 1/2 mazzo di cavolo nero
  • Acciughe dissalate
  • 1 patata piccola
  • 100 ml di panna fresca
  • Una manciata di grano saraceno
  • 700 ml di brodo vegetale
  • olio
  • sale
  • pepe
  • 1/2 cipolla
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Burro e parmigiano grattato per mantecare

Preparazione

Lavate le foglie di cavolo nero e cuocerle 5 minuti in acqua bollente salata. Scolate e passate al frullatore. Tenete al caldo.

Per preparare la salsa di acciughe, cuocere in un pentolino la patata pelata, lavata e a pezzi assieme alla panna. A cottura ultimata, frullare con l’aggiunta di 4/5 acciughe. Riponete in un dosatore per salse.

Preparate ora un classico risotto: Soffriggete mezza cipolla in un filo d’olio, aggiungete il riso carnaroli e fate tostare per un minuto, mescolando, sfumate con il vino bianco a fiamma alta. Una volta evaporato tutto l’alcol, abbassate la fiamma e cuocete il risotto aggiungendo il brodo, di volta in volta fino al completo assorbimento. A metà cottura aggiungete il cavolo nero frullato e passato al setaccio.

Tostate intanto il grano saraceno in un padellino a fiamma medio/vivace. Giratelo e cuocetelo a secco fino a quando non sarà completamento tostato. Tenete da parte.

Dopo una ventina di minuti, quando il riso sarà cotto al punto giusto, spegnete la fiamma e mantecate con parmigiano e burro.

Servite caldo nei piatti con un giro di pepe nero macinato, la salsa di acciughe e cosparso di grano saraceno tostato.

 

Ricetta liberamente interpretata da un piatto del ristorante “Erba Brusca” a Milano